dipingere olio

Studiare pittura a olio nel tempo libero

Dipingere è il sogno di molti, ma non tutti hanno il talento o la creatività necessaria per farlo, anche se il consiglio è quello di coltivare comunque le proprie passioni e pazienza se non saremo mai dei Pablo Picasso. C’è però chi ha talento e creatività ma non a la tecnica. Anche in questo caso è possibile fare quello che si ama seguendo il proprio istinto, ma se si preferisce si possono prendere delle lezioni di pittura, per esempio a olio, o iniziare comunque a studiare da soli.

Studiare pittura, cosa serve

Quello che serve in questo caso è un posto dove potersi cimentare nella propria passione, un angolo da dedicare a questa attività. In genere ci si può  realizzare uno studio di pittura in una delle camere della casa, ma se non si ha lo spazio a sufficienza si può tenere l’attrezzatura in casa e durante la bella stagione approfittare delle belle giornate. Uno spazio all’aperto è una perfetta fonte di ispirazione, ma consente anche di vedere i colori alla luce naturale del sole.

Basta in questo caso un cavalletto e l’occorrente per dipingere. Se però si vuole allestire un minimo l’ambiente, o magari si ha la possibilità di crearne uno del tutto nuovo, si consiglia una pavimentazione resistente, i colori o i diluenti possono rovinare il legno e le ceramiche, tra i materiali più indicati il wpc, un materiale sintetico molto versatile:

decking prezzi: i costi variano in base al materiale e all’ampiezza dell’area da pavimentare, ma sono comunque molto contenuti.

Quali colori acquistare

dipingereLa scelta dei colori è quella più complessa, non si può iniziare subito da quelli più costosi, anche perché sarebbe un peccato sprecarli fino a che non si è acquisita una certa padronanza della tecnica. Meglio procedere per gradi con dei colori che siano un buon compromesso tra qualità e costo. Lo stesso discorso vale per i pennelli.

Prima di buttarsi in un acquisto incauto, però, è meglio capire dove si vuole andare, valutare quale materiale ci servirà è il modo migliore per ottimizzare i costi e non comprare tutto in una volta. Andiamo per progetti, come se stessimo strutturando il nostro studio in lezioni. Solo in questo modo non sprecheremo materiale e potremo studiare nel nostro tempo libero senza disperdere risorse che magari potrebbero essere investite per pagare, per esempio, un maestro.

Quando divento un bravo pittore?

Ora non partiamo subito con grandi pretese, lo scopo della pittura amatoriale è quello di farci trascorrere piacevolmente il nostro tempo libero. Tuttavia, non poniamo limiti, se è talento si vedrà.